Cina, crolla l’import di rottami

//Cina, crolla l’import di rottami

La stretta di Pechino alle importazioni di rifiuti inizia a farsi sentire. A gennaio 2018 hanno varcato le frontiere cinesi 490mila tonnellate di rottami di metallo (di cui 200.000 di rame), in calo del 30% da dicembre ’17 e del 25,8% da gennaio ’17.

La conseguenza potrebbe essere un aumento degli acquisti di metalli primario, con effetto rialzista sul Lme.

Le statistiche doganali cinesi mostrano anche un crollo del 44,6 su base annua per l’import di carta da macero e del 94,4% a sole 10mila tonnellate per la plastica da riciclo.

2018-04-24T06:51:35+00:00