Il riciclo della plastica, il recupero della plastica è un’opportunità sempre più attuale: a Modena e in tutto il pianeta.

Sono stati fatti passi in avanti importantissimi nel riciclo della plastica: è questo il messaggio uscito dal Polytalk, il summit dei produttori di materie plastiche di tutto il mondo che si è svolto a Malta a fine aprile 2018.

Negli ultimi dieci anni in Europa il riciclo della plastica sarebbe aumentato di circa l’80%: la plastica raccolta è aumentata dell’11%, mentre è diminuito del 43% l’avvio a discarica.

Secondo i dati di PlasticsEurope, dei 27,1 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica raccolti dopo il consumo, poco più di un terzo viene riciclato, mentre l’altro terzo finisce in discarica. Il sorpasso del riciclo sulla discarica in sostanza è già avvenuto, almeno in Europa.

Questo rappresenta una ottima notizia di fronte all’emergenza plastica (marine litter) in mari ed oceani che il presidente di Legambiente, Ciafani, ha sottolineato nel corso del convegno di Malta: “Il nostro paese gioca un ruolo da apripista, grazie alle esperienze avanzate di economia circolare e alle norme approvate negli ultimi anni per prevenire il problema.

Secondo il presidente di Legambiente il ruolo delle imprese è fondamentale per intervenire sia nei cicli produttivi che nella realizzazione di prodotti più sostenibili.

Non gettiamo dunque la plastica, ma cerchiamo di recuperarla. Il riciclo della plastica offre un importante contributo nell’ottica di risparmio energetico, tutela del territorio e creazione di materie prime seconde.

Nella classifica delle regioni più virtuose per la raccolta della plastica, Corepla (il consorzio che sensibilizza cittadini, imprese e Comuni alla corretta gestione degli imballaggi in plastica e alla massimizzazione del loro recupero e riciclo) indica le migliori nel Veneto, Sardegna, Marche, Valle d’Aosta ed Emilia-Romagna, quest’ultima con 18 kg pro capite all’anno.

E i modenesi sono attenti ai problemi ambientali? Sì, stando ai dati sulla raccolta differenziata ci si attesta sul 63% circa di differenziata.

 

Cosa fa Galli per il recupero della plastica

Vai
Vai
2018-05-05T07:19:14+00:00